Alti Formaggi Magazine festeggia il suo primo anno

Alti Formaggi Magazine compie un anno dalla sua messa online.

Un anno fa abbiamo festeggiato perchè l’inaugurazione di un progetto è, di per sé, un passo avanti, è il risultato di uno sforzo e di un lavoro, individuale e congiunto.

La pubblicazione di una rivista è un lavoro corale, fatto da persone che hanno il talento e la forza necessaria per parlare al cuore dell’umanità.

È la tensione alla verità ciò che avvalora il tentativo, indipendentemente dal risultato. 
È la ricerca della bellezza o, almeno, di ciò che ciascuno percepisce come tale ed ha bisogno di persone che siano disposte a lasciarsi trasportare dalla curiosità.

Vogliamo essere testimoni e non meri spettatori, riportando sul nostro, o meglio, sul vostro Magazine, quello che abbiamo visto e vissuto.

Abbiamo raccontato le esperienze che ci hanno portato in prima linea alla ricerca della bellezza non solo nelle realtà che conosciamo, ma anche in quelle che abbiamo avuto la fortuna di scoprire.

Il confronto con la realtà è sempre originale e ci obbliga ad aprire gli occhi e la mente. Non è mai superficiale, colpisce a fondo, scuote e riempie di speranza, fornendo il coraggio di guardare oltre.

Il lavoro che stiamo portando avanti ha il proposito di raccogliere questo stupore, questa sorpresa e, a volte, anche il dolore, e di trasmetterlo. Con la finalità ultima, sempre, di proporre un dialogo aperto a tutti.

Abbiamo avuto la fortuna di trovare collaboratori che vi hanno creduto e, con la loro testimonianza, vogliamo continuare a celebrare lo straordinario mondo del formaggio, del cibo e degli uomini che vi operano.

Buon Compleanno Alti Formaggi Magazine!
Alti Formaggi Magazine festeggia il suo primo anno

ILARIA BRUNETTI

Scrivere per Alti Formaggi Magazine significa prima di tutto andare in cerca di belle storie o saperle riconoscere quando sono loro a venirci incontro. Significa imparare, lasciarsi guidare, osservare. Significa assaggiare. E quando si ha visto, riconosciuto, imparato, osservato, assaggiato…è una vera fortuna poterlo trasmettere ai lettori del Magazine!   
Grazie ad Alti Formaggi, il mio sguardo oggi è sicuramente diverso: il mondo dei formaggi si è rivelato, in realtà, un intero universo, ancor più vasto, ricco e affascinante di quel che già sapevo essere. Umanità, passione, coraggio e determinazione accomunano le storie raccolte in quest’anno, da un raffinato palace parigino a una fattoria sperduta su una lontana isola canadese. Ogni incontro è un entusiasmante viaggio alla scoperta di un patrimonio di cultura e tradizioni.  
Buon compleanno e lunga vita ad Alti Formaggi Magazine! 
 
Alti Formaggi Magazine festeggia il suo primo anno

CARLOTTA CASCIOLA

Si può dire? Nel grande magma dal grande circo mediatico creato negli ultimi tempi attorno alla “gastronomia”, spunta Alti Formaggi Magazine, una vera e propria chicca dedicata a diffondere cultura gastronomica, sotto le sembianze non solo di una bella forma di Parmigiano Reggiano, ma di bellissimi articoli di approfondimento.
Opera coraggiosa gestita con grande intelligenza da Angela Barusi, con cui è un grande piacere collaborare e scrivere pezzi ritagliati dai miei viaggi per il mondo. Cosa volere di più dalla vita? Non possiamo che augurarci che duri moltissimi anni e divenga una vera e propria rivista di culto.
Un abbraccio e buonissimo compleanno!
 
Alti Formaggi Magazine festeggia il suo primo anno

SALVATORE COSENZA

Un anno fa ho aderito con entusiasmo a questo progetto. Da autore e come lettore, ho approfondito la conoscenza di realtà produttive, attraverso storie umane ancor prima che professionali. Di Alti Formaggi Magazine, apprezzo in particolare questo approccio "emozionale" volto al raggiungimento dell'obiettivo divulgativo.
 
Alti Formaggi Magazine festeggia il suo primo anno

MARIA TERESA DI MARCO

Il momento è quello giusto per ammetterlo, il formaggio è il mio Paradiso. Lo cerco, lo amo da sempre senza pregiudizi e senza dogmi. Ne ho molti nel cuore, ma non me ne sazio e in generale riesco a non fare classifiche: mi piacciono un poco tutti, quelli italiani, quelli francesi naturalmente e anche gli spagnoli che sto conoscendo poco a poco. Mi piacciono i formaggi di vacca, di pecora, di capra e anche di bufala, mi piacciono anche esteticamente, li trovo bellissimi e non so loro resistere.
Ma come spesso succede con gli amori passionali ho avuto col formaggio una relazione poco di testa, molto di pancia, di bocca e di cuore. Deve essere colpa anche del fatto che di per sé non si cucina, che il formaggio è un alimento che si basta da sé e che quindi da una parte chiede rispetto e dall'altra sembra prescindere dall'approfondimento. 
La collaborazione con Alti Formaggi Magazine sta cambiando un poco le cose. Non solamente ho scoperto meraviglie tanto prossime quanto inaspettate (il Salva Cremasco, ad esempio, che meriterebbe viaggi all'altro capo del mondo e che invece abbiamo sotto casa) ma anche rivalutato profondamente prodotti e storie che credevo, chissà perché, di conoscere. Il Provolone Valpadana Dop, ad esempio, che ha un percorso recente ma un gusto in nulla scontato e una radice profonda nelle mani di chi lo fa, e al fondo anche lo stesso Parmigiano Reggiano che non puoi smettere di conoscere quanto non puoi smettere di amare.
 
Alti Formaggi Magazine festeggia il suo primo anno

ALESSANDRA FARINELLI

Spesso ho un certo imbarazzo nel comunicare al mondo che non sono una grande estimatrice di formaggi…ho l’impressione che gli altri mi guardino come se avessi una malattia rara o una rotella fuori posto. 
In Alti Formaggi Magazine però sono riuscita a trovare il mio equilibrio: l’estetica di un piatto, un ritratto ben eseguito, il racconto di una passione, una gita sui luoghi di produzione...Non ci si limita a ritrarre un “prodotto” ma si da’ vita a tutta la storia che c’è dietro. 
Alti Formaggi Magazine festeggia il suo primo anno

MAURIZIO FERRARI

Sicuramente Alti Formaggi Magazine ha contribuito ad accrescere la consapevolezza che questo settore sta continuando la sua avanzata, non solo in termini di numeri ed export, ma anche nella capacità di raccontarsi, di divulgare un sapere che non è solo cibo, ma è cultura, storia, tradizione di ogni spicchio della nostra Italia.
 
Alti Formaggi Magazine festeggia il suo primo anno

TANIA MAURI

Scrivere per Alti Formaggi Magazine è facile: chi non li ama? Questo però è un magazine che parla di gastronomia a tutto tondo e ti fa conoscere realtà poco note e prodotti talvolta dimenticati o banalizzati, scoprire luoghi che abbiamo sotto il naso ma non conosciamo, e ti fa emozionare per le persone che raccontano la storia della loro vita, del lavoro quotidiano, della scelta di portare avanti progetti ancestrali.  
Alti Formaggi Magazine è anche un modo per valorizzare il formaggio, uno dei nostri alimenti più bistrattati e scimmiottati, e dare valore a chi lavora con serietà e porta avanti la tradizione del casaro.
 
Alti Formaggi Magazine festeggia il suo primo anno

SALVATORE SPATAFORA

Collaborare con un magazine interamente dedicato ai formaggi? È un argomento troppo settoriale, di nicchia. A chi potrà mai interessare se non agli addetti ai lavori? Ammetto che questa è stata la mia prima reazione alla proposta di scrivere per Alti Formaggi Magazine. Però dai, proviamo! 
Ho iniziato a cercare storie da poter raccontare e con mia grande sorpresa ho scoperto che nella regione in cui vivo, la Sicilia, esiste da sempre una profonda “cheese culture” con forti radici storiche: la presenza del formaggio è una costante nelle ricette tipiche siciliane tanto che l’abbinamento con il pesce, inusuale nel resto d’Italia, qui è una prassi; ci sono poi gli allevatori, quelli che praticano lo stato semi brado in aperta campagna e chi invece ha salvato dall’estinzione razze come la capra girgentana (quasi mitologica con le sue corna a spirale); e ancora i giovani che decidono di scommettere in questo comparto e investono sulla produzione casearia, riportando in auge le antiche tecniche praticate da padri e nonni. 
La nascita di Alti Formaggi Magazine vuole rispondere alle esigenze di un consumatore sempre più consapevole e desideroso di approfondire una tematica che non è più di nicchia, perché racconta, in Sicilia come nel resto del Paese, la nostra storia. Al centro di tutto c’è sempre il racconto narrativo di persone che s’impegnano ogni giorno con l’onestà del proprio lavoro. Alti Formaggi Magazine è in definitiva un’opportunità di crescita umana e professionale, sia per chi lo scrive che per chi lo legge.
 
Alti Formaggi Magazine festeggia il suo primo anno

LUCIANA SQUADRILLI

Da grande amante dei formaggi, mi sono sempre interessata alla produzione casearia. La sfida postami dalla collaborazione con Alti Formaggi Magazine è stata quella di cercare di raccontare questo mondo in maniera non banale, andando oltre l'aspetto sensoriale e di "pancia" per cercare le storie che sono dietro, o intorno, a un buon formaggio, e non solo. Dai piccoli artigiani che realizzano prodotti unici a chi li seleziona, promuove e vende, dai grandi prodotti che sono il vanto dell'Italia in tutto il mondo alle storie di riscatto, ho avuto l'occasione di riavvicinarmi all'aspetto più concreto e stimolante del mondo del cibo.
 
Alti Formaggi Magazine festeggia il suo primo anno

BIANCA TECCHIATI E LORENZO NOCCIOLI

In un momento in cui la caccia al clic è pervasiva, siamo felici di collaborare ad un progetto editoriale integro come Alti Formaggi Magazine, che si pone come obiettivo esclusivo quello di accrescere la cultura gastronomica, mettendo al primo posto la narrazione di storie di territori, persone e tradizioni che soddisfino curiosità e voglia di conoscenza. 
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Scritto per chi ama il buon cibo
Alti Formaggi Magazine è un webzine di cultura gastronomica che esplora il mondo della produzione del cibo. Una voce che narra di incontri con persone che, grazie alla loro sapienza artigianale e gastronomica, ci aiutano ad ampliare le nostre conoscenze e trovare il vero gusto delle cose. Un’ode al territorio, ai suoi prodotti e a tutti coloro che li fanno ed utilizzano.
Omeganet.it - Internet Partner