Gnudi di ricotta e borragine

Maria Teresa Di Marco

06 marzo 2019

Hanno un nome bellissimo e in Toscana sono tutto un classico: grandi gnocchi semplici e buonissimi rimasti “nudi” del loro involucro di pasta, quello tipico dei  tortelli maremmani. Tradizionalmente si impastano con ricotta e spinaci, ma nulla vieta di farlo con qualunque verdura a foglia (dalle ortiche al cavolo nero, dalla bieta alle erbette selvatiche), per condirli poi basterà poco.
Cimentatevi e vedrete che farete in un baleno, le avvertenze sono minime: scegliete con grande cura la materia prima, in particolare la ricotta che sia freschissima e possibilmente di pecora, e ricordatevi di strizzare benissimo la verdura una volta cotta, in questo modo eviterete di aggiungere molta farina e vi garantirete un impasto morbidissimo.
 

Ingredienti

350 g circa di borragine già cotta e molto ben strizzata
250 g di ricotta di pecora freschissima
50 g (circa) di farina (nel nostro caso integrale)
1 uovo e 1 tuorlo
una grattugiata di scorza di limone (facoltativo)
sale

per condire:
olio extravergine di oliva
Parmigiano Reggiano grattugiato (o se preferite un pecorino semi stagionato)

Procedimento

Dopo aver lessato la verdura in pochissima acqua leggermente salata, scolatela e una volta fredda strizzatela bene con le mani, poi tagliatela finemente.
In una terrina sistemate la ricotta, aggiungete la borragine e amalgamate bene con una forchetta, incorporate anche l'uovo e il tuorlo leggermente battuti e la scorza di limone grattugiata se vi piace. Aggiungete quindi la farina setacciata poco alla volta e lavorate fino ad ottenere un composto corposo (potrebbe essere necessario aggiungere un poco di farina). Aggiustate di sale. Con il palmo delle mani formate degli gnocchi e passateli man mano nella farina. 
Cuoceteli in acqua bollente leggermente salata e appena verranno a galla prelevateli con la schiumarola e conditeli con olio extravergine di oliva e abbondante Parmigiano Reggiano, o se preferite un pecorino semi stagionato.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Scritto per chi ama il buon cibo
Alti Formaggi Magazine è un webzine di cultura gastronomica che esplora il mondo della produzione del cibo. Una voce che narra di incontri con persone che, grazie alla loro sapienza artigianale e gastronomica, ci aiutano ad ampliare le nostre conoscenze e trovare il vero gusto delle cose. Un’ode al territorio, ai suoi prodotti e a tutti coloro che li fanno ed utilizzano.
Omeganet.it - Internet Partner