Il manager, il Bronzone e il sogno americano

Maurizio Ferrari

28 gennaio 2018

La sfida è ambiziosa, il prodotto ha grandi potenzialità e il mercato, se pensiamo a quello a stelle e strisce, appare sconfinato.

Il progetto che da quasi un anno sta portando avanti Gianluigi Zenti, bergamasco, uno dei manager più conosciuti del food nazionale, potrebbe rivelarsi nei prossimi anni una delle frecce migliori in mano alla Lombardia sul fronte export per l’agroalimentare.
Tutto ruota attorno a un prodotto, che è quello iniziale, lo Stracchino Bronzone, vaccino dal gusto prelibato e gloria del Basso Sebino fin dal 2005, quando alle “Olimpiadi del Formaggio” di Verona, presenti oltre mille caci provenienti da ogni continente, si aggiudicò la medaglia d’oro della sua categoria.
E’ un formaggio a pasta molle con una produzione ancora modesta, le cui forme oscillano tra le 250 mila e le 300 mila l’anno, coinvolgendo una quindicina di stalle per un totale di circa 600 mucche da latte. Attorno a questa chicca casearia, Zenti vorrebbe costruire una piattaforma export per sbarcare negli Usa e conquistare nuove quote di mercato, Trump e i suoi dazi (minacciati) permettendo.
Ecco allora che il manager, noto soprattutto per aver sviluppato negli Usa il gruppo Barilla, (gestendo per il gruppo quell’Accademia di Parma, biglietto da visita della cultura gastronomica italiana nel mondo), ha rilevato pochi mesi fa la Nuova Cooperativa Monti e Laghi di Vigolo (Bergamo), realtà che da 11 anni aggrega 7 allevatori con oltre 400 capi tra il lago d’Iseo e di Endine e che da occupazione, compreso l’indotto, a oltre 15 giovani (età media 30 anni) e che ogni giorno trasforma 40 quintali di latte in «gemme» casearie di particolare pregio, tra cui appunto il celebre Stracchino Bronzone.
L’idea è di replicare lo shopping acquisendo nei prossimi mesi altre aziende che abbiano un prodotto “forte” e una gamma di qualità, per poi presentarsi in futuro al cospetto dei buyer americani con un paniere di grande qualità.
Intanto a Sarnico sul Lago d’Iseo, da settembre è operativa la prima “Bottega Monti e Laghi”, format che verrà replicato nei prossimi mesi sul territorio. 
<Io credo – spiega Zenti – che le potenzialità di alcuni prodotti siano ancora da sviluppare, specie sui mercati esteri. La provincia di Bergamo è già al 12° posto in Italia per l’export di prodotti agroalimentari con un valore di 7,9 milioni di euro (seconda a livello regionale dopo Milano, ndr). Eppure il potenziale all’estero dei nostri prodotti di punta, dai formaggi ai salumi, all’olio, alle farine per la polenta, potrebbe avere ancora margini notevolissimi>. Per questo Zenti, che ha appena illustrato i suoi piani alle telecamere di Raiuno nel corso della trasmissione «Buono a sapersi», condotta da Elisa Isoardi, mette in campo strategie precise per cavalcare il suo “sogno americano”: <Il primo passo è individuare i mercati più importanti sui quali concentrare le risorse al fine di avere una crescita significativa. Per farlo è indispensabile affermare l’identità dei prodotti bergamaschi. Ma non basta: serve un tipo di comunicazione che crei interesse e desiderio d’acquisto, anche attraverso il canale sempre più utilizzato dell’e-commerce. E non si possono ignorare altri importanti fattori legati a salute e benessere: sono in forte aumento infatti quei consumatori disposti a pagare di più pur di avere prodotti buoni, ma al tempo stesso naturali e salutari>.
MONTI e LAGHI NUOVA SOCIETA’ COOPERATIVA AGRICOLA
Località Seradello snc - 24060 - Vigolo (BG)
Tel. 035 932 791  
Email: info@montielaghi.it
www.montielaghi.it

Fotografie: Monti e Laghi Nuova Società Cooperativa Agricola
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Scritto per chi ama il buon cibo
Alti Formaggi Magazine è un webzine di cultura gastronomica che esplora il mondo della produzione del cibo. Una voce che narra di incontri con persone che, grazie alla loro sapienza artigianale e gastronomica, ci aiutano ad ampliare le nostre conoscenze e trovare il vero gusto delle cose. Un’ode al territorio, ai suoi prodotti e a tutti coloro che li fanno ed utilizzano.
Omeganet.it - Internet Partner