The Circle: coltura acquaponica al servizio dell’alta gastronomia

Salvatore Cosenza

19 settembre 2018

La storia di quattro ragazzi che, alle porte di Roma, hanno fondato un’azienda agricola ecosostenibile e avanzata dal punto di vista tecnologico.
 
Sostenibilità e innovazione: sono queste le linee guida di The Circle, azienda fondata nel gennaio del 2017 a Roma da Valerio Ciotola, Simone Cofini, Lorenzo Garreffa e Thomas Marino. Dopo gli studi universitari, i quattro amici hanno iniziato a condividere idee e sogni, diventati prima un progetto e infine una realtà. L’obiettivo: produrre cibo di qualità al servizio dell’alta gastronomia, minimizzando gli sprechi e riducendo l’impatto dei cambiamenti ambientali. The Circle è, in definitiva, un’azienda agricola, ad alto contenuto tecnologico, basata sull’acquaponica. 
L’acquaponica

Si tratta della combinazione di acquacoltura e coltivazione idroponica. Da un lato quindi l’allevamento di pesci, dall’altro l’idrocoltura, tecnica di coltivazione fuori dal suolo. 

“L’acqua, partendo dalle vasche dei pesci, raggiunge e fertilizza le piante grazie all’azione di comunità batteriche che convertono gli scarti prodotti dai pesci in nutrienti per le specie vegetali, per tornare poi nuovamente pulita in vasca” specifica Simone Cofini, Direttore Impianti, Biotecnologo Industriale con una specializzazione sugli organismi vegetali.

Grazie a questa tecnologia si riduce del 90% il consumo di acqua per chilogrammo di prodotto rispetto all’agricoltura tradizionale, garantendo una resa migliore e una maggiore rapidità di crescita delle piante, per di più senza il ricorso a diserbanti e fertilizzanti di sintesi. 

“Una risposta reale e concreta ad alcune delle sfide ambientali quali l’erosione del suolo, il consumo di acqua e l’inquinamento”, dice Lorenzo Garreffa, Dottore in Biotecnologie Industriali, con una specializzazione sulle microalghe e Direttore della Produzione dell’azienda.

Attualmente The Circle utilizza pesci ornamentali non destinati all’alimentazione umana, tuttavia in altri paesi dove il mercato della carne di pesci di acqua dolce è più fiorente, potrebbe risultare interessante ricorrere a specie più appetibili. 
 
I prodotti

Nella serra di 1000 mq che sorge a Monte Porzio Catone, nella campagna romana, sono coltivati ortaggi, verdure ed erbe aromatiche, alcune anche rare. 

“I nostri prodotti oltre a essere totalmente sostenibili acquisiscono un gusto diverso da tutti gli altri prodotti apparentemente analoghi presenti sul mercato…Siamo quindi in grado di lavorare a stretto contatto con gli Chef per garantire un prodotto di eccellenza, personalizzato sulle loro esigenze” dichiara il Presidente dell’azienda e Dottore in Biotecnologie Industriali, Valerio Ciotola.

Trai clienti più prestigiosi: Il Pagliaccio, ristorante di Roma due stelle Michelin, dello chef Anthony Genovese; Retrobottega, altro locale romano, molto apprezzato e dalla formula innovativa; Roscioli, storico forno e gastronomia d’eccellenza; Otaleg, una delle migliori gelaterie d’Italia; Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana di Colorno e molti altri.

Uno dei pochi limiti dell’acquaponica è l’oggettiva difficoltà di applicare il sistema alla coltura di alberi da frutta, per via anche delle dimensioni dell’apparato radicale e del fusto delle piante. Tuttavia, grazie alla partnership con un’università italiana già impegnata nella ricerca sulla coltura idroponica, probabilmente si arriverà a breve a sperimentare la coltivazione di mele.
 
I Progetti
I ragazzi di The Circle non si fermano e hanno cominciato a lavorare alla progettazione di strutture per altre realtà, utilizzando la tecnologia che hanno sviluppato e migliorato. Il modello di business sarà quello del franchising che darà ulteriore valore al brand.

“Gli obiettivi sul medio periodo sono quelli di espandersi nell’intero territorio italiano, diventando un’eccellenza produttiva riconosciuta su tutto il suolo nazionale” Thomas Marino, Direttore Marketing e Comunicazione 

“Vogliamo poi a replicare il nostro impianto in differenti parti del mondo, abbiamo già contatti avviati in due paesi fortemente in via di sviluppo quali Vietnam e Sud Africa”

Altro importante traguardo a cui puntano è la completa autosufficienza energetica e alimentare per i pesci. Al momento l’energia non è autoprodotta, così come i mangimi vengono acquistati: la volontà è di arrivare presto a chiudere completamente il ciclo produttivo. 

Infine, diretta discendente di The Circle è Orthoponics, startup fondata insieme ad un altro gruppo di giovani innovatori di base a Milano. Il progetto mira alla produzione di un oggetto di design, modulare e replicabile, per la coltivazione su pareti verticali di balconi, palazzi, uffici e strutture pubbliche. 
 
Le coltivazioni nella serra di 1000 mq che sorge a Monte Porzio Catone, nella campagna romana.
Fotografie: The Circle

The Circle
Via del Casale Ciminelli 20a
00132 Roma
www.thecircle.global

 
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Scritto per chi ama il buon cibo
Alti Formaggi Magazine è un webzine di cultura gastronomica che esplora il mondo della produzione del cibo. Una voce che narra di incontri con persone che, grazie alla loro sapienza artigianale e gastronomica, ci aiutano ad ampliare le nostre conoscenze e trovare il vero gusto delle cose. Un’ode al territorio, ai suoi prodotti e a tutti coloro che li fanno ed utilizzano.
Omeganet.it - Internet Partner